Skip Navigation LinksHome page > Album > 2006 > Scapoli-Ammogliati-Coloni di Catan
Gazzetta del Labyrinth

Triangolare Scapoli-Ammogliati-Coloni di Catan

Campo di Virgo Potens, Genova, 29 ottobre 2006.

Dalla "Gazzetta del Labyrinth" n.ro 5 del 28/10/2006

Alla vigilia della partita ecco i quadri definitivi della sfida.
NOTA IMPORTANTE: chi vuole portare (ed usare) la telecamera, avrà la riconoscenza dell'organizzazione; attualmente ne abbiamo sicuramente due, ma qualcuna in più non guasta mai.
Hanno confermato la loro presenza Amodio, Andolfi, Aula, Balestri, E.Bartolini, L.Bartolini, Benvenuto, Callegari, Capponi, Celentano, Chellini, Dami, De Bernardi, Giorgianni, Maggioncalda, Marconi, A.Martinetti, M.Martinetti, Perrotta, Robbiano, Scala, Sormani, Trentini e Vayra.
Non giocheranno, invece, Acciai, Bianchi, Burrometo, Fantini, Fasce, Foglino, Longone, Menozzi e G.Michelotti.
Le tre squadre iscritte alla sfida sono:

Associazione Calcistica Scapoli, orchestrata e diretta dal navigatissimo Mister Alex Perrotta.
Ammogliati Foot Ball Club, guidata dal vice mister Enzo Bartolini, che ha ricevuto delega e istruzioni per l'uso di materiale pericoloso da Fabrizio Longone.
Unione Sportiva Coloni (squadra nazionale dell'isola di Catan), difesa dal neo Mister Alberto Burrometo.

Come già comunicato l'appuntamento è alle 9.30 di domenica 29 ottobre presso il campo di Virgo Potens (Sestri Ponente): alle 10.00 l'arbitro, sig. Stefano Galano da Genova fischierà il calcio d'inizio della prima partita.
Per gli impreparati ripetiamo di seguito le indicazioni per raggiungere il campo, in caso di difficoltà contattate il 339 1987296 per il tempestivo invio dei San Bernardo di salvataggio.

DOV'È IL CAMPO?
Per chi viene in autostrada: uscita di Genova Aeroporto, discesa verso ponente.
Per la strada normale: rotonda che si trova ai piedi della discesa dal casello autostradale suddetto.
Dalla rotonda si prende via Siffredi (la vecchia strada verso Sestri, per intenderci). In fondo a via Siffredi la strada diventa a senso unico e si chiama via Giotto.
Al secondo semaforo di via Giotto si svolta a destra in via Borzoli (che dopo i primi 50 m. è a senso unico). Si percorre via Borzoli fino ad un bivio: andando dritto si va al campo di calcio di Borzoli, girando a sinistra si scavalca un dosso e si ritorna verso l'Aurelia. Al termine del dosso si trova il ponte sul torrente Chiaravagna; invece di attraversare il ponte si svolta a destra e si sale fino in cima alla collina: siete arrivati!

(Enzo Bartolini)

Dalla "Gazzetta del Labyrinth" n.ro 6 del 29/10/2006

Nella scintillante cornice del campo di Virgo Potens, la folla delle grandi occasioni ha assistito alla seconda puntata della sfida per "La Coppa con l'Orecchino".
Tre le squadre ai nastri di partenza.
A.C. Scapoli, tradizionale divisa azzurra, diretta da Mister Alex Perrotta, che schierava la seguente formazione: Paolo Andolfi, Gabriele Callegari, Danilo De Bernardi, William Benvenuto, Claudio Giorgianni, Andrea Chellini, Marco Dami, Andrea Aula.
Ammogliati F.B.C., con l'abituale maglia gialla, guidata dal vice mister Enzo Bartolini: Luca Sormani, Manlio Capponi, Enzo Bartolini, Marco Martinetti, Luca Bartolini, Armando Trentini, Francesco Robbiano.
U.S. Coloni di Catan, sfavillante maglia verde, con il neo Mister Alberto Burrometo, così schierata: Andrea Martinetti, Fabio Amodio, Gianluca Marconi, Riccardo Maggioncalda, Stefano Vayra, Claudia Celentano, Maurizio Scala, Marco Balestri.

Il primo intoppo è nato dalla inopinata assenza dell'arbitro Stefano Galano, misteriosamente assente. Si è aggirato l'ostacolo utilizzando per ogni partita le prestazioni di un giocatore della squadra di riposo in qualità di arbitro.

PRIMA PARTITA
Scapoli vs Coloni 6 a 1
Arbitro: Francesco Robbiano
Reti: Dami, Callegari, Giorgianni (2), De Bernardi e Aula per gli Scapoli; autorete di Callegari su corner di Maggioncalda per i Coloni.

5 minuti di strenua resistenza dei Coloni, non abituati a questi palcoscenici, poi la rapidità degli Scapoli ha avuto il sopravvento: strepitoso Andrea Martinetti a difesa della propria porta.

SECONDA PARTITA
Coloni vs Ammogliati 1 a 7
Arbitro: William Benvenuto
Reti: L. Bartolini (2), Capponi, Robbiano (3), Trentini per gli Ammogliati; Vayra per i Coloni.

L'esperienza degli Ammogliati ha avuto rapidamente ragione della resistenza dei Coloni, anche per via della stanchezza: in quattro minuti doppietta di Luca Bartolini. Alla lunga però la difesa Ammogliata ha corso qualche rischio.

TERZA PARTITA
Ammogliati vs Scapoli 1 a 1
Arbitro: Alberto Burrometo
Reti: William Benvenuto per gli Scapoli e L. Bartolini per gli Ammogliati

Contestazioni all'arbitro per alcuni falli diversamente interpretati dai giocatori e soprattutto per una rete annullata ad Andrea Aula a pochi minuti dalla fine: le riprese TV cercheranno di fare chiarezza.

Stante il pareggio si è fatto ricorso ai calci di rigore con la seguente sequenza:
Robbiano (A) rete (1-0)
Benvenuto (S) parato (1-0)
Capponi (A) rete (2-0)
Callegari (S) rete (2-1)
Bartolini L. (A) rete (3-1)
Dami (S) rete (3-2)
Trentini (A) rete (4-2)
Chellini (S) parato (4-2)
Risultato finale: Ammogliati - Scapoli 5 a 3 d.c.d.r.

La classifica finale del torneo è stata:
1) Ammogliati
2) Scapoli
3) Coloni

Gli Ammogliati la spuntano per la quinta volta, ma faticando sempre di più: il tempo passa e la differenza di passo si fa sentire.
Le squadre non erano equilibrate, perchè molti giocatori erano vincolati al proprio stato civile, molto sportiva quindi la partecipazione della squadra dei Coloni di Catan, che ha dato la possibilità di giocare a tutti i presenti.

Qui di seguito trovate un progetto che potrebbe migliorare la "demoa" calcistica del Labyrinth: abbiamo tempo fino a primavera per pensarci e migliorarla.

(Enzo Bartolini)

PROGETTO

1. IL PROBLEMA
Le ultime partite di calcio del Labyrinth hanno mostrato un affollamento di giocatori che rende difficile giocare con soddisfazione: troppe sostituzioni, periodi di gioco troppo brevi, equilibri delle squadre altalenanti.

2. I DATI
Ci ritroviamo a giocare due volte l'anno, in primavera ed in autunno. Attualmente il numero dei partecipanti su cui si può contare è di 24/30 elementi. Ci sono poi 2 mister "ufficiali" ed un certo numero di "consiglieri" a volte da considerare fraudolenti (e quindi da destinare alle malebolge). Possiamo contare su 3 portieri ufficiali e su una adeguata copertura degli altri ruoli istituzionali.

3. LA PROPOSTA
La nuova proposta della FLGC (Federazione Labyrinthica Gioco Calcio) è di differenziare le due sfide: una volta si effettua la classica sfida Scapoli - Ammogliati, l'altra volta si organizza una sfida che permetta a tutti di giocare.
Tutte le partite saranno comunque valide per "La Coppa con l'Orecchino".

4. SCAPOLI - AMMOGLIATI
L'incontro si svolge tra le due squadre ormai tradizionali; gli scapoli (quelli che si possono sposare domani) giocano esclusivamente con gli Scapoli; gli ammogliati (quelli a rischio di bigamia se ci provano) giocano con gli Ammogliati, non sono ammesse deroghe.
I due Mister, attualmente Alex Perrotta e Fabrizio Longone, sono responsabili delle convocazioni e decidono le formazioni a loro insindacabile giudizio. Si gioca in un campo a 7, ogni squadra avrà a disposizione almeno una riserva e gli esclusi non dovrebbero aversene a male, ma piuttosto venire a tifare per i propri colori.
La partita sarà articolata su 2 tempi da 25'.

5. LA SFIDA PER TUTTI
La sfida aperta a tutti i giocatori potrebbe chiamarsi "THE OPEN CONTEST" (all'inglese) oppure "THE DOGS AND PIGS CHALLENGE" (alla milanese), o in altro modo da decidere. Le squadre NON si chiameranno più Scapoli/Ammogliati, ma avranno nomi scelti dai Mister e dai giocatori e il torneo si svolgerà tra 3 o 4 squadre, a seconda di quante si riesce a formarne.
La formazione delle squadre avverrà in una serata dedicata, durante la quale i Mister a congresso sceglieranno i giocatori tra quelli disponibili sul mercato, secondo la tradizionale formula "prima io, poi tu, poi l'altro, eccetera". I portieri rientreranno tra le scelte nel caso di 3 squadre (o verranno sorteggiati), nel caso delle 4 squadre si alterneranno nelle diverse squadre (con 3 partite da disputare si avrà un portiere diverso in ogni partita).
Il torneo si svolgerà in una sola giornata, come triangolare (con 3 squadre) su un campo a 7 o come quadrangolare (nel caso delle 4 squadre) su un campo da 6 giocatori; ogni squadra avrà diritto ad almeno una riserva, ogni incontro sarà articolato su un solo tempo da 25'.

6. CONCLUSIONI
Questa è, ovviamente, una proposta che deve essere discussa e messa ai voti tra tutti gli interessati che possono inviare commenti, valutazioni ed insulti ai seguenti indirizzi: Labyrinth, sms/telefono 373 7332159.