Skip Navigation LinksHome page > Regolamenti > Regolamenti dei tornei

Regolamenti dei tornei

Organizzazione generale dei tornei e classifiche

Ogni seduta di gioco verrà organizzata su due o più partite. Ci sarà una eliminatoria su 2 o 3 partite, una finale su quattro. La fase intermedia, che verrà organizzata solo se il numero di giocatori sarà particolarmente elevato, sarà di 2 o 3 partite.

Eliminatoria
Ogni partecipante gioca 2 o 3 partite e attraverso la somma dei punteggi realizzati, verrà stilata una sola classifica che vedrà attribuiti per ogni giocatore dei punti peso/posizione e dei punti peso/penalità.
Al primo del tavolo sono assegnati 10 punti, al secondo 6, al terzo 3 e al quarto 1 punto. Sono conservati, accanto a questi punti, le penalità maturate nella partita, quindi si sommeranno i punti peso/posizione delle 2-3 partite disputate nella serata per giungere ad una classifica generale. I giocatori che in una partita fossero a pari punti, si dividerebbero i punti/posizione (es: tizio e caio, quando sempronio ha 123 punti, hanno 34 punti, mentre isacco ne ha 78; a tizio e caio vanno 10+6/2 punti, quindi 8, a isacco vanno 3 punti, a sempronio 1).
Per risolvere situazioni di parità nella classifica generale della sessione, al mero fine di distinguere tra i pari merito che hanno chanche di passare il turno, si utilizzano i punti penalità maturati durante le partite.

Eventuale fase intermedia
Vi accedono al massimo i primi 16 giocatori (è pensabile che i qualificati non saranno più di un terzo dei giocatori totali).
Gli 8 giocatori hanno ottenuto il miglior punteggio, accedono alla finale. Se i giocatori della prima fase fossero meno di 24, la seconda fase sarebbe direttamente quella di finale.

Finale
Si svolge su 3 o 4 partite al termine delle quali risulterà 1° classificato chi avrà ottenuto il punteggio più alto (punti/posizione ed eventuale spareggio tecnico).
Stesso criterio verrà utilizzato per stabilire il 2° e 3° classificato.
Le partite verranno organizzate con continui scambi di vento e compagni per mettere il più possibile "tutti contro tutti"

KING

Torneo singolo di King con classifica stilata per venti (Nord, Sud, Est, Ovest) per i turni eliminatori e per la semifinale a 12 giocatori; finale con 4 giocatori su tre partite con classifica data dalla somma algebrica dei punteggi.
Il punteggio è a cura del mazziere, sarà sua cura controllare l'esattezza dello stesso prima di passare lo score al nuovo mazziere, gli eventuali errori saranno addebitati sul punteggio del responsabile.
I componenti del tavolo al termine della partita dovranno controllare che lo score sia esatto (somma algebrica 0), che i nomi dei giocatori siano stati correttamente riportati e portare lo stesso agli organizzatori.

Organizzazione generale e classifiche

Torneo singolo di King con classifica stilata per venti (Nord, Est, Sud, Ovest).
Il punteggio è a cura del mazziere, sarà sua cura controllare l'esattezza dello stesso prima di passare lo score al nuovo mazziere, gli eventuali errori saranno addebitati sul punteggio del responsabile.
I componenti del tavolo al termine della partita dovranno controllare che lo score sia esatto (somma algebrica 0), che i nomi dei giocatori siano stati correttamente riportati e portare lo stesso agli organizzatori.

  1. Sorteggio dei tavoli prima dell'inizio del torneo.
  2. Le carte sono uguali per ogni tavolo a cura degli organizzatori.
  3. La carta più alta prende.
  4. È obbligatorio rispondere sempre al seme giocato, se è terminato si può tagliare.
  5. La carta legale, un volta giocata, non può essere ritirata.
  6. Non si possono guardare le carte già giocate escluso l'ultimo mazzetto.
  7. Non si possono mostrare le proprie carte prima che sia conclusa la mano.
  8. Ogni contestazione verrà regolata con giudizio insindacabile dall'arbitro.

Ogni seduta di gioco verrà organizzata su due o più partite. Ci sarà una eliminatoria su 2 o 3 partite, una finale su quattro. La fase intermedia, che verrà organizzata solo se il numero di giocatori sarà particolarmente elevato, sarà sempre di 2 o 3 partite.
Prima di iniziare la seduta di gioco ai partecipanti sarà assegnato un segno cardinale, Nord, Est, Sud, Ovest (detto anche vento). Si procederà in maniera tale che all'interno della stanza dove si gioca il torneo i segni cardinali siano orientati nello stesso modo.
I giocatori saranno divisi per vento e distribuiti nei tavoli in base al caso (secondo delibera dell'Assemblea dei Soci del Labyrinth del 12 settembre 2000).
Tutti i giocatori a Nord avranno sempre le stesse carte; tutti i giocatori a Sud avranno sempre le stesse carte; tutti i giocatori a Ovest avranno sempre le stesse carte; tutti i giocatori a Est avranno sempre le stesse carte.
Nella seduta di gioco un partecipante avrà per tutte e tre le partite lo stesso vento.
Si faranno ruotare i giocatori tra una partita e l'altra cercando di massimizzare gli avversari incontrati.

Eliminatoria
Ogni partecipante gioca 2 o 3 partite e attraverso la somma dei punteggi realizzati, verranno stilate 4 distinte classifiche, una per ogni segno cardinale.

Eventuale fase intermedia
Vi accedono i primi 3 classificati per ogni segno cardinale e giocheranno 3 o 4 partite.
Gli organizzatori si riservano di ammettere alla 2° fase i primi 4 classificati.
I 4 giocatori che, nei loro rispettivi gruppi hanno ottenuto il miglior punteggio, accedono alla finale.

Finale
Si svolge su 3 o 4 partite al termine delle quali risulterà 1° classificato chi avrà ottenuto il punteggio più alto. Stesso criterio verrà utilizzato per stabilire il 2° e 3° classificato.